LA VITTORIA DI RENZI PREOCCUPA PISAPIA

“È stato un premio anche al modo in cui stiamo governando la città”. Con azzardate espressioni di questo tipo e grazie ad una notevole dose di disinvoltura, il sindaco Giuliano Pisapia ha voluto accreditarsi il successo del Pd a Milano. Poi si è ricordato che il suo partito in realtà è il vendoliano Sel, confluito nella Lista Tsipras, e quindi si è affrettato a rendere omaggio anche alla sinistra cachemir e sirtaki. Ma il Pd ricorda benissimo la provenienza politica di Pisapia e il modo in cui è stato scelto a sinistra come candidato sindaco di Milano, perciò soprattutto il Pd renziano non sembra affatto disposto a condividere questa generosa ripartizione dei meriti. Continua a leggere

NON TRATTATE L’ECONOMIA COME SE FOSSE UNA SCENZA ESATTA

“La mancata crescita prende in contropiede gli economisti”, era il titolo di un articolo del bravo Dario Di Vico sul Corriere della Sera di venerdì 16 maggio. Un articolo a corredo della notizia – ampiamente trattata sul quotidiano di via Solferino – del deludente e inatteso ritorno del segno meno davanti alla variazione del prodotto interno lordo, il famoso Pil. Siccome non è la prima volta, già da qualche anno, anzi è fin troppo frequente che gli economisti vengano “presi in contropiede”, forse è il caso che si pongano qualche impietosa domanda sulla loro funzione Continua a leggere