E LE RIFORME? DIMENTICHIAMOCELE

Mi scuso con i miei tre o quattro amici e parenti che hanno la pazienza di leggermi, se nelle ultime settimane non mi sono fatto vivo: ragioni personali che non sto a raccontare perchè irrilevanti e non interesserebbero a nessuno. Tanto più che nel frattempo nulla è cambiato: il volenteroso governo Letta riesce a intervenire solo su problemi contingenti e di natura strettamente politica – ad esempio l’abolizione dell’Imu – e in una prospettiva a brevissimo termine, ma non muove un dito per affrontare i problemi strutturali del Paese, quelli che hanno bloccato la nostra crescita negli ultimi 10-12 anni: debito pubblico, burocrazia e giustizia.  Continua a leggere