No all’Eurogermania

Siamo d’accordo: per uscire da questa lunghissima e pericolosa crisi l’Europa ha bisogno di una maggiore integrazione politica, dell’avvio, insomma, di un processo di evoluzione dell’Unione in senso federale. quindi di abbandono, almeno parziale e graduale, dei nazionalismi, o, se preferire, dei pregiudizi e degli egoismi nazionali.
Lo dobbiamo fare tutti, a cominciare, però, proprio da quella Germania che si è messa ad impartire lezioni, premi e punizioni (più punizioni che premi) un po’ a tutti. spesso con una malcelata arroganza e dei toni che qualche volta fanno correre un brivido lungo la schiena. Continua a leggere